Forex, meglio seguire il trend o puntare sulle inversioni?

Forex, meglio seguire il trend o puntare sulle inversioni?

Gli investitori che ogni giorno dedicano le proprie attenzioni di impiego sul Forex, hanno davanti a se una duplice scelta: meglio seguire il trend in atto, o cercare di anticipare l’inversione di tendenza, cogliendo pertanto i giusti segnali che il mercato ci può inviare, e puntare dritti sulla correzione dell’attuale trend?

Seguire il trend è più semplice?

Come correttamente segnalato su http://www.trendvincente.com/, non esiste una risposta preferenziale. O, meglio, non è affatto detto che una strategia sia più corretta delle altre, visto e considerato che molto dipenderà dalla specifica fattispecie di mercato, e dalle strategie più ampie e complessive assunte dal trader.

In linea di massima, tuttavia, possiamo ben ricordare come inserirsi su un trend già tracciato sia sicuramente più semplice che anticipare le tanto desiderate inversioni di tendenza: sarà infatti sufficiente aprire la posizione sulla tendenza in atto sul mercato, e seguirla fino a quando i segnali di prosecuzione saranno sufficientemente convincenti.

Segnali: da analisi fondamentale o tecnica?

Per quanto concerne, in proposito, i segnali, possiamo certamente ricordare come buona parte dei trader che investono sul Forex ricorra alle osservazioni di analisi tecnica per poter cercare di intuire quando il trend si sta esaurendo, e quando comparirà l’inversione del trend in vigore.

Molti altri trader – e soprattutto quelli che agiscono con un’ottica temporale di maggiore respiro – preferiscono invece puntare sull’analisi fondamentale, tenendo sotto controllo il calendario macro economico e cercando di capire in che modo le informazioni statistiche in pubblicazione saranno in grado di influenzare in modo più o meno positivo il corso valutario.

Anche in questo caso, è bene rammentare come non vi sia una forma di analisi necessariamente preferenziale. Se infatti è pur vero che l’analisi tecnica si presta maggiormente alle osservazioni di brevissimo termine, e può dunque essere usata molto proficuamente per il proprio trading sul Forex, è anche vero che le informazioni assumibili mediante l’analisi tecnica possono ben essere integrate con quelle dell’analisi fondamentale, costruendosi così un mosaico di conoscenze più ampio e integrato.

I broker vi vengono in aiuto

Fortunatamente, sono gli stessi broker a venirvi in aiuto, mettendo a disposizione pratiche e approfondite piattaforme di trading che vi permetteranno di acquisire informazioni complete e specifiche in brevissimo tempo.

Per quanto concerne ad esempio l’analisi fondamentale, ricordiamo come la maggior parte dei siti web degli operatori finanziari disponga di una sezione dedicata alle news, alle analisi e agli approfondimenti, oltre che di un’area sul calendario macro economico, utilissimo per non perdere nemmeno un evento di rilievo.

D’altro canto, altrettanto numerosi sono gli “esercizi” di analisi tecnica che potreste scegliere di applicare utilizzando le piattaforme di trading e gli strumenti di analisi correlati: dalle candele giapponesi alle bande di oscillazione, avrete di che lavorare per poter personalizzare la vostra valutazione sul trend Forex, e ottenere le migliori soddisfazioni dai vostri investimenti valutari!

Share this post

Post Comment